Stai navigando in : > Home Page Informazioni Indirizzi utili

Indirizzi utili

Modelli per autocertificazione

Questo spazio è a disposizione degli utenti che desiderano utilizzare i moduli per l'autocertificazione.
Per vedere l'elenco dei moduli disponibili fai clic qui.
 
Alcune indicazioni fondamentali
L’autocertificazione consente al cittadino di presentare definitivamente agli Enti pubblici o alle imprese che gestiscono servizi pubblici, una propria dichiarazione (detta dichiarazione sostitutiva di certificazione) relativa a stati o eventi, in sostituzione di determinati certificati. 
 
Il cittadino che adotta l'autocertificazione non dovrà presentare, neppure successivamente, alla conclusione del procedimento, i certificati richiesti. 
 
Grazie all'autocertificazione, il cittadino può infatti evitare di richiedere preventivamente i certificati necessari ad avviare una pratica presso un ufficio pubblico. 
 
Inoltre, a seguito delle modifiche introdotte dalla Legge n° 127 del 1997 (Bassanini 2), la sottoscrizione apposta alle dichiarazioni sostitutive di certificazione non deve più essere autenticata e quindi non è più soggetta all'imposta di bollo. 
 
L'Autocertificazione può riguardare:
- la data ed il luogo di nascita 
- la residenza o la cittadinanza 
- il godimento dei diritti politici 
- lo stato di celibe, nubile, coniugato, già coniugato o vedovo - lo stato di famiglia 
- l'esistenza in vita 
- la nascita del figlio 
- il decesso del coniuge, dell'ascendente o del discendente 
- la posizione agli effetti degli obblighi militari 
- l'iscrizione in albi o in elenchi tenuti dalla Pubblica amministrazione 
- il titolo di studio o la qualifica professionale posseduta 
- gli esami sostenuti 
- i titoli di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica 
- la situazione reddituale o economica, anche ai fini della concessione di benefici e vantaggi di qualsiasi tipo previsti da Leggi speciali 
- l'assolvimento di specifici obblighi contributivi, con l'indicazione dell'ammontare corrisposto 
- il possesso ed il numero del codice fiscale, della partita I.V.A. e di qualsiasi dati presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria e inerente l'interessato lo stato di disoccupazione 
- la qualità di pensionato 
- la qualità di studente o di casalinga 
- la qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili 
- l'iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo 
- l'assenza di condanne penali 
- la qualità di vivenza a carico 
- i dati a diretta conoscenza dell'interessato, contenuti nei registri dello stato civile 
 
Dichiarazione sostitutiva
I certificati, gli estratti e gli attestati necessari per l'iscrizione alle scuole di ogni ordine e grado, quelli che a qualsiasi titolo devono essere presentati agli uffici della Motorizzazione Civile, i certificati e gli estratti dai registri dello stato civile e dai registri demografici, richiesti dai Comuni nell'ambito di procedimenti di loro competenza, sono autocertificati con la dichiarazione sostitutiva di certificazione (vedi moduli).